sorveglianza satellitare 1920w
Falco Investigation

Falco Investigation

Controllo a distanza e utilizzazione di impianti Gps

Dopo la recente sentenza della Corte di cassazione n. 19922 del 5 ottobre 2016 in tema di monitoraggio dei dipendenti via Gps (c.d.“Geolocalizzazione”), ritenuto un sistema di controllo generalizzato che non può essere usato per verificare la condotta irregolare del dipendente e per legittimarne il licenziamento, sono arrivate da parte dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro le istruzioni operative sull’utilizzazione degli impianti di localizzazione satellitare. L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (“INL”)ha, infatti, emanato il 7 novembre 2016, la circolare n. 2/2016 in materia di installazione e uso di apparecchiature di geolocalizzazione su auto aziendali.Per le imprese si tratta di un chiarimento molto rilevante, perché chiarisce in che limiti l’istallazione di apparecchiature di localizzazione satellitare Gps sia soggetta alle garanzie previste dall’art. 4, comma 1, legge n. 300/1970, che vieta l’uso di impianti audiovisivi e di altre apparecchiature per finalità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori.
In particolare, l’INL ha chiarito che i sistemi di geolocalizzazione rappresentano (ordinariamente) un elemento aggiuntoagli strumenti di lavoro, non utilizzati in via primaria ed essenziale per l’esecuzione dell’attività lavorativa ma per rispondere ad ulteriori esigenze.Questo significherebbe che anche i sistemi di controllo via Gps rientrerebbero nel campo di applicazione del comma 1, art. 4, legge n.300/1970 e pertanto le relative apparecchiature potrebbero essere installate.

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Open chat
Live Chat
Salve,
Come possiamo essere utili?